skip to Main Content

Correnti terapeutiche

Correnti terapeutiche

Correnti terapeutiche – Tens terapia

La sigla TENS deriva dalle lettere iniziali delle parole inglesi “Transcutaneous Electric Nervous Stimulation” (stimolazione elettrica transcutanea nervosa), in quanto la tecnica è quella di applicare sulla cute per mezzo di placche elettroconduttive, dei particolari impulsi elettrici che eccitano solo le fibre nervose della sensibilità tattile situate proprio sotto la pelle. Gli impulsi nervosi così prodotti, attraverso i nervi sensoriali, risalgono verso il midollo spinale bloccando a questo livello “la porta di ingresso al dolore” (processo gate control).

Stimolando le fibre nervose con impulsi TENS di frequenza appropriata si possono neutralizzare gli impulsi del dolore, i quali non giungendo al nostro cervello non verranno percepiti. Allo stesso tempo, questi impulsi TENS comandano al mesencefalo di produrre betaendorfine, cioè sostanze fisiologiche che hanno gli stessi effetti della morfina e in tal modo si completa l’azione analgesica con la totale scomparsa del dolore.

Correnti terapeutiche – Ionoforesi

La ionoforesi o dielettrolisi medicamentosa è una tecnica elettroterapica che sfrutta la corrente continua per introdurre medicamenti nell’organismo.

La ionoforesi medicamentosa è indicata nel trattamento di patologie che interessano strutture superficiali e prive di abbondante rivestimento di tessuto muscolare ed adiposo.
È efficace nelle patologie dei tessuti periarticolari e delle articolazioni non profonde (gomito, polso, mano, ginocchio, tibio-tarsica).
Numerose sono le affezioni che possono essere trattate con la ionoforesi perché, a seconda del farmaco utilizzato, questa tecnica può svolgere un’azione antalgica, antinfiammatoria, antiedemigena, miorilassante, ricalcificante e sclerolitica.

Correnti terapeutiche – Elettrostimolazione

L’elettroterapia è un metodo di trattamento medico testato, utilizzato per la rieducazione, il trattamento del dolore e l’allenamento degli sportivi.
Il principio di funzionamento dell’elettrostimolazione è estremamente semplice. Riproduce fedelmente i processi che intervengono nella contrazione muscolare comandata dal cervello. In questo modo, con l’elettrostimolazione, l’eccitazione del muscolo viene attivata dagli impulsi elettrici inviati dai nostri apparecchi a livello del nervo motorio. Il muscolo non distingue tra una contrazione attivata dal cervello e la contrazione attivata dall’elettrostimolazione. Si parla di contrazione elettroindotta.

fisioterapia perugia

Back To Top